L’Islam e la Finanza Islamica

di Mariella Trucchi dal Numero 2 - Marzo - Aprile 2010
La penisola araba, culla dei popoli semitici, era abitata per la maggior parte, nei secoli che immediatamente precedettero l’islam, da tribù nomadi pagane. Soltanto ai margini, al confine con la Siria e la Mesopotamia, erano sorti dei “regni” feudatari degli imperi Bizantino e Persiano oltre che dal punto di vista politico, anche da quello religioso. Il paganesimo delle tribù arabe preislamiche ci è stato tramandato da fonti arabe e greche (bizantine) ed era un politeismo non molto differente dal politeismo semitico. Alla Mecca particolare prestigio godeva l’adorazione della pietra nera e del dio Hubal insieme a divinità femminili e, tra i riti più significativi che si compivano alla Mecca, vi era la cerimonia del pellegrinaggio Umra al santuario di Hubal di valore panarabico.
 
2

Caritas in veritate - Lettera Enciclica su...

di Mariella Trucchi
dal Numero 3-4 - Luglio - Ottobre 2009

 

Giovani italiani - Lost in transition...

di Mariella Trucchi
dal Numero 5 - Settembre - Ottobre 2011
Minore occupazione, minore crescita economica...
 

Verso l’Unione bancaria in Eurolandia: u...

di Mariella Trucchi
dal Numero 4 - Ottobre - Dicembre 2012

 

Il sistema dei controlli di vigilanza sugl...

di Antonio Pezzuto
dal Numero 3-4 - Maggio - Agosto 2011

 

Il comportamento “camaleontico” della ...

di Mariella Trucchi
dal Numero 2 - Aprile - Giugno 2012